Fiat (Bravo).

Il primo post è dedicato a un peso massimo dell’industria: Fiat.

All’emozione del debutto si aggiunge quindi quella di iniziare l’avventura con una delle più interessanti campagne di marketing dell’ascolto realizzate finora, e non certo per uno sfizio o un esperimento, ma per il lancio di una nuova auto.

Ma va bene così. Speriamo che il successo dell’iniziativa Fiat porti fortuna anche a noi!

Il blog Quelli che Bravo, nato nel dicembre 2006, ha preparato il lancio della Fiat Bravo, avvenuto a fine gennaio 2007, e da allora continua alla grande (i post di questi giorni riportano i podcast da Radio 105/tutto esaurito, con gli appuntamenti “Il partito della buona macchina” in compagnia di Marco Galli, Pizza e Dj Giuseppe).

Leggendolo, mi pare di capire che sia andato bene da subito (moltissimi commenti e accoglienza favorevole dei media), credo per l”impeccabile impostazione e, sopratutto, per la reale, effettiva partecipazione dell’azienda.

Dopo il primo post di Luca de Meo, responsabile brand Fiat, il blog si è infatti sviluppato con passione e autorevolezza, come da migliore tradizione delle naked conversations.

Ne è nato un dialogo di qualità, con numerosi momenti clou: la presentazione dello spot in anteprima assoluta sul blog, la visita alla sala virtuale, la prova su strada per i 10 blogger più veloci a commentare (arrivati in 4 minuti!) le interviste a Frank Stephenson (resp. centro stile Fiat e Lancia), Giovanni Perosino (direttore comunicazione), Gianfranco Romeo (resp. engineering modello Bravo) Fabio Galetto (resp. mktg Fiat Italia), Luca De Meo e a diversi altri personaggi Fiat.

47 video su Youtube e diverse immagini su Flickr, oltre ai citati podcast, completano il tutto.

Scrivono: Manuela Crippa e Fabrizio Corigliano del mktg Fiat, insieme a Barbara Berardi (Arc Leo Burnett) e Marco Massarotto (Hagakure).

Riassunta così, sembra una cosa semplice.

Invece, a mio modesto parere, Fiat ha dato una prova magistrale di capacità, fiuto, lungimiranza.

[Per inciso, ho cercato altri esempi di “listening approach” da parte delle aziende automobilistiche, ho trovato solo:
4 blog GM (con partecipazione del vice-chairman Bob Lutz),

un sito sudafricano della Toyota Auris,
tracce (solo quelle) di un’iniziativa online di Ford in US, fordboldmoves.com,
il blog di Tesla Motors produttore americano di auto elettriche]

Tag: , , , , , , , ,

5 Risposte to “Fiat (Bravo).”

  1. Fiat (Cinquecento). « Says:

    […] (che saluto e ringrazio) commenta un po’ perplesso l’evoluzione del blog Bravo (prima recensione di Aziende con le Orecchie), trovo doveroso rendere un dovuto omaggio alla notevole iniziativa che […]

  2. Abarth. « Says:

    […] Oggi quell’azienda è rinata, con il nome di Officine Abarth, nella sede storica torinese. Il suo Ceo è Luca De Meo, già incontrato su queste pagine parlando del blog Fiat Bravo. […]

  3. Alfa Romeo (Mi.To). « Says:

    […] il blog di Bravo, caso-pioniere di enorme successo. Poi il lancio di Cinquecento, altro approccio che ha fatto […]

  4. Comunicazione di servizio. Pausa di riflessione conclusa, « Aziende con le Orecchie Says:

    […] ho ragionato sull’evoluzione che c’è stata sul fronte dei media sociali da quando ho iniziato a scrivere questo […]

  5. Comunicazione di servizio. Pausa conclusa. « Aziende con le Orecchie Says:

    […] ho ragionato sull’evoluzione che c’è stata sul fronte dei media sociali da quando ho iniziato a scrivere questo […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: