Feltrinelli.

Dalle lezioni di filosofia su iTunes all’indice degli scrittori bloggers, dai 19 filmati su Youtube (in alcuni casi visti migliaia di volte) ai podcast di radiofeltrinelli… Feltrinelli si conferma un editore nell’anima, che non si ferma davanti alla banale differenza tecnica del media.

Su Internet o sulla carta stampata, Feltrinelli promuove e condivide contenuti alla grande, con generosità e intelligenza pari solo alla sua reputazione.

Per i patiti della blogosfera incrociata alla letteratura, la pagina dei blog degli autori è una porticina sul paradiso. Vi si trovano, tra gli altri, i blog di Cristina Comencini e Rossana Campo, Federico Moccia e Cesare De Marchi, tutti sulla medesima piattaforma, fornita evidentemente da Feltrinelli (un po’ come fa San Lorenzo con i SLblogs).

C’è anche una piccola guida a cos’è e come si legge un feed RSS.

E sono belli anche i sondaggi online, che coprono temi sia “librari” (Le recensioni influenzano le tue scelte in libreria? Sorpresa: la maggior parte ha detto NO) sia cinematografici (Cosa ne pensi del film dove Bush viene assassinato?) sia di attualità (Eutanasia).

Eppure mi voglio concedere lo sfizio di una piccola critica: in questa meravigliosa polifonia che è il sito e i suoi aggregati, manca la voce di Feltrinelli, dell’azienda. Forse è la deformazione professionale dell’editore, che dà voce agli altri e non parla mai di sè!

Comunque, come si dice, avercene.

Tag: , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: