Sibma Navale Italiana.

Passione. Dovessi usare una sola parola per descrivere questo blog, userei questa.

L’azienda si occupa della costruzione e restauro di barche in legno, talvolta anche di grande pregio, e ha scelto di raccontare sul blog tutte le piccole e grandi cose che ruotano intorno alla realizzazione di un’imbarcazione.

Questo significa che si parla di tutto, dal nuovo incarico di restauro ai progetti di produzione futura, dal libro scoperto per caso in tipografia ai saloni della nautica, dalla foto di una vecchia barca ancora in circolazione ai consigli per
autocostruirsi un’imbarcazione
(Sibma vende anche kit di montaggio).

Pur non essendo un appassionato di nautica, ho respirato fra questi post il profumo del mare.

Particolarmente piacevole, a mio modesto parere, l’attenzione amorevole verso il mondo della piccola nautica, quella dei veri appassionati.

Il blog, a una decina di mesi dalla nascita, mi pare ancora in una fase di sviluppo e di esplorazione, forse manca qualche elemento che ne possa far aumentare un po’ la visibilità (magari qualche video su Youtube, o una raccolta di immagini su Flickr, anche se non manca una sezione dedicata alle foto degli armatori di barche Sibma).

In particolare, ho visto pochi commenti (forse per quella interruzione di un mese e mezzo nel cuore dell’estate?) nonostante le discreta frequenza dei post, e l’appassionata dedizione di chi scrive – a proposito, chi scrive?

Fonte: segnalazione diretta.

Tag: , , , ,

4 Risposte to “Sibma Navale Italiana.”

  1. Andrea Says:

    Caro max,
    ti ringraziamo della considerazione della quale ci onori.!
    Il problema dei commenti è un pò la nostra spina nel fianco, non penso che l’interruzione per le vacanze estive non abbia pesato più di tanto. Penso che sia più determinante la tipologia degli ascoltatori, forse poco avvezzi al mezzo?
    Non so..! Un cordiale saluto
    Andrea
    responsabile e scrivente del blog/sito

  2. azienda con le orecchie » SIBMA Says:

    […] diretto con le persone aiuti a crescere. Oggi, dopo il ponte, apprendiamo di aver avuto anche una bellissima recensione. Grazie […]

  3. max Says:

    ciao andrea… ora sappiamo chi scrive.

    capisco che vi dispiaccia non avere tutti i commenti che la vostra dedizione meriterebbe. può darsi che dobbiate essere più attivi nella blogosfera, commentando a vostra volta sui blog che vi interessano, ma forse già lo fate.

    in ogni caso, si dice (giustamente secondo me) che la passione e l’autorevolezza sono gli ingredienti base del marketing dell’ascolto, voi avete sicuramente entrambe, quindi…

    [UPDATE… UN MINUTO DOPO] – Mi sono appena collegato al vostro blog per ringraziarvi del post e… cosa scopro? Che bisogna registrarsi per commentare! Ecco che la storia dei pochi commenti già trova una prima spiegazione, non ti pare?

  4. andrea Says:

    Ok provvedo subito, hai ragione quando il commento non è libero non è più commento
    grazie a presto
    andrea

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: