Gravità Zero.

Mi permetto oggi una piccola digressione dal mondo delle aziende a favore di un’iniziativa secondo me interessantissima, che porta le “orecchie” (intese come simbolo di ascolto attivo, di disponibilità alla conversazione) nel mondo scientifico. Un ambito che – al pari e forse più di quello aziendale – risulta spesso piuttosto chiuso.

Invece, sentite come esordisce questo blog:

Perché la scienza risulta spesso difficile da comprendere? Si può spiegare in maniera chiara, semplice e divertente?

Gravità Zero è appunto un bel blog di divulgazione scientifica, dove materie come

* astronomia/astrofisica
* biologia
* chimica
* divulgazione scientifica
* fisica
* matematica

sono raccontate con parole normali da persone normali (cioé: un fisico, un matematico, una biologa e un divulgatore scientifico che… parlano come persone normali).

Fa piacere riscontrare che qualcuno avvicina i temi scientifici alle persone comuni, magari affascinando dei giovani che potrebbero trovarvi l’espressione del proprio talento. (Senza nulla togliere alla funzione di supporto all’attività scientifica dei ricercatori, che il blog dichiara di voler soddisfare).

E direi che l’obiettivo posto dalla domanda iniziale è ampiamente centrato, se i 250 post già pubblicati dall’inizio dell’anno raccontano di Pistorius come degli insegnanti blogger, di nanoteconlogie come di cipolle che (non) ricarcano gli iPod.

Il blog è davvero user-friendly e riporta gli interventi di un gruppo di autori attivi in ambito scientifico in Italia e negli Usa, tutti presentati con nome, foto e titolo in home page.

Provando a leggere qualche post – talvolta giustamente provvisto di “indicatore di difficoltà” – si ha la piacevole sensazione di capire cose difficili, nonché quella di riconsiderare fatti a noi noti sotto una prospettiva nuova.

Veramente ricca e interessante la dotazione di contenuti immediatamente visibili e fruibili: una selezione di blog scientifici (suddivisi per temi: matematica, fisica, biologia e biochimica, psicologia), una rassegna di eventi da non perdere, sezioni sulla ricerca scientifica in Italia e in Piemonte, risorse per la didattica, podcast in italiano e inglese, suggerimenti di lettura Anobii, software download, canale video su YouTube, un gioco a quiz in collaborazione con una rivista per ragazzi, interviste sui media, ebook in preparazione.

Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: