LG.

Parlare di telefoni.

Parlare di televisori.

E di automobili, cartoni animati, nuovi browser, arredamento, pubblicità, motori di ricerca, cinema, viral marketing, olimpiadi, moda, hacker, architettura.

Così si presenta il piano editoriale di questo interessante blog.

Non nascondo che all’inizio mi era parso parecchio dispersivo.

Il fatto è che sono abituato a blog che approfondiscono una nicchia, in genere quella legata ai temi di attività di un’azienda.

Non so dire – e non spetta a me dire – se questa sia una giusta convenzione della blogosfera o un pregiudizio sbagliato.

Comunque sia, il blog LG si presenta come un progetto diverso, che secondo me vale la pena di osservare bene.

Mentre appare evidente l’impostazione comune ai blog “fratelli” di altri paesi, linkati in home page, scorrendo gli articoli ci si imbatte in una serie di input apparentemente scollegati, ma mai banali.

Si nota quindi, insieme all’apparente scollamento tra un post e l’altro, un… collante dato dalla qualità dei contenuti.

Del resto, la home page recita:

Questo è il blog ufficiale di LG per l’Italia, dove si discutono le ultime notizie riguardanti LG così come tutto ciò che cattura la nostra attenzione nel campo del design, innovazione, moda e style.

Insomma, forse è un blog figlio di un portale, forse non punta più di tanto al dialogo (anche se la pagina “chi siamo” recita il mantra della conversazione come d’obbigo), ma magari questa è la sua vocazione, e allora, perché no?

Ma la vera domanda è:

Mentre la blogosfera e il web in generale si riempiono di fonti interessanti e attendibili su tutto lo scibile umano, ha senso proporsi come generalisti, con il solo vantaggio di essere un marchio noto?

Inoltre, sarebbe interessante sapere se l’impostazione multinazionale centralizzata sia frutto di una scelta strategica o la semplice applicazione di uno standard.

Informazioni aggiuntive: il blog è integrato da canale video su Youtube, alcuni foto set da Flickr, Facebook fan group, Twitter (usato però solo per annunciare i nuovi post sul blog) e un nutrito blogroll.

Infine, non riesco a non chiedermi due cose:

1. Daniele, bravo e informato autore di tutti i post, perché non ti presenti?
2. Era proprio necessario mettere le mani avanti così tanto?

2 Risposte to “LG.”

  1. Franky Says:

    Ed era necessario anche lasciare i commmenti in attesa di moderazione? per timore che qualcuno sputtanasse google chrome sul sito dell’LG… mah…
    non mi vanno molto a genio i corporate blog che pretendono il controllo su tutto…🙂

  2. max Says:

    ciao franky
    grazie del commento.

    a mio parere la moderazione può essere accettabile, purché non si venga lasciati nel limbo per 15 giorni…

    o no?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: